lunedì 31 dicembre 2012

Buon Anno 2013 da MIZ Cesena


Quest'anno 2012 che volge al termine ha visto rallentare molto l'attività della nostra associazione di volontariato ambientale. Le persone cambiano, nascono nuovi progetti, si affrontano nuove sfide, non ultima quella di far confluire molte delle nostre energie dentro il progetto di Borgo Etico, prodotti e servizi alla spina.

Chissà che il 2013 non porti nuovo entusiasmo per affrontare tanti altri progetti di sensibilizzazione ambientale  come aiutare l'estensione del porta a porta verso altri quartieri della città

Pur non potendo garantire in futuro aggiornamenti costanti del nostro piccolo blog, dobbiamo riconoscere che dagli inizi della nostra avventura, nel 2007, tante cose sono migliorate, il Comune di Cesena ha fatto davvero un salto di qualità in materia di attenzione all'ambiente e al territorio, a partire dalla campagna io riduco, fino ad arrivare alla recente ordinanza del sindaco di Cesena Paolo Lucchi, che prevede la messa al bando dei botti di capodanno in centro storico. Cosa giustissima, e che salverà molti nostri amici animali da stress, impazzimenti, che talvolta possono portare a conseguenze fatali, soprattutto per i quadrupedi. 

Certo, la crisi avanza, le risorse sembrano scarseggiare, la disoccupazione arriva lentamente a intaccare strati interi della società che sembravano precedentemente immuni al fenomeno, ma non perdiamo mai l'ottimismo, ci aspettano tempi difficili ricchi di sfide che dobbiamo vincere.

Vorrei terminare con una bella frase tratta da una intervista fatta circa un decennio fa a Rita Levi Montalcini, recentissimamente scomparsa, che condivido pienamente:
«Non si può andare avanti così! Se le cose non cambieranno, la nostra generazione non lascerà alla prossima la stessa terra che ha ricevuto dai padri.

Piogge acide, venti contaminati, fiumi sterili, mari avvelenati sono le tessere di un mosaico allarmante.

Iniziamo con imporci tre obblighi.

E' importante che le popolazioni ricche che costituiscono un decimo dell'umanità si ricordino di quelle povere.

E poi gli adulti devono fare conoscere ai giovani il senso dei valori. La gioventù è obiettivo del consumismo: conosce il prezzo di tutto, ma il valore di niente.

E' nostro obbligo infine preservare la biosfera: dobbiamo studiare e conoscere i diritti delle altre specie, di tutti gli altri esseri viventi che condividono con noi questa meravigliosa esperienza della vita.

Questi doveri sono molto più importanti dei diritti.»

- Rita Levi Montalcini

Un felice e sereno 2013 a tutti voi.

2 commenti:

  1. I botti dan fastidio.
    Non solo agli animali!

    RispondiElimina
  2. Vero danno fastidio anche agli esseri umani, ma noi abbiamo il raziocinio, gli animali invece non sanno che non gli accadrà nulla. Spero che il 2013 sia davvero l'inizio di una nuova era, di armonia con l'ambiente e rispetto. Intanto l'unico deterrente è sanzionare con multe salate, ma vorrei che il divieto fosse esteso a tutta la città e tutte le città, per l'anno prossimo. Buon anno :)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se desideri contattare l'autore del post o discuterne il contenuto. Ricorda che sebbene la censura non piaccia a nessuno e i commenti non siano moderati mi riserberò il diritto di cancellarli qualora il contenuto sia volgare, irrispettoso, diffamante, off-topic, o semplicemente inappropriato.